Domino25: Sporcarsi le mani

Domino25: Sporcarsi le mani

Da piccoli amiamo sporcarci le mani.

Da adulti se possiamo lo evitiamo: pensiamo subito all’inevitabile fatica di dovercele pulire.
Una perdita di tempo! Molto più facile toccare cose pulite, lisce, rimanere sulla superficie.

Ma per lavorare bene insieme, la verità è che è indispensabile rimboccarsi le maniche, allungarsi oltre la propria area di comfort.
Questo è il pensiero di Paolo, project manager in Domino da 6 anni.


 

Chiaramente non è facile. Ci vuole coraggio a spingersi più in là, dove vanno in pochi, a rischiare di sporcarsi.
Però, come ci racconta Francesco della scuola Holden, è necessario: darsi da fare significa impasticciarsi.

 

E del resto, come si chiede Daniele che in Domino si occupa di sviluppo: a cosa serve avere le mani pulite, se si tengono in tasca?

 

Torniamo a volerci sporcare le mani, anche da adulti, per costruire soluzioni che funzionano.

Prosegui la discussione su
Conosciamoci meglio.  Vuoi conoscere le nostre ultime esperienze, le nostre idee per la tua azienda  o semplicemente il vincitore del torneo aziendale di ping-pong?  Prendi un caffè con noi